Kazimir Malevič | Cavalleria rossa

Ve lo presento come pochi lo conoscono, è Kazimir Malevič, ideatore e fondatore del Suprematismo, corrente artistica che giunge a negare il colore, le figure ed i soggetti, fino ad approdare a semplici quadrati neri su sfondi bianchi. Già qui si intravede qualcosa, c’è una pulsione astratta che sta per sfociare. In lontananza delle leggere silhouette di cavalieri si stagliano su un tramonto. Il terreno è di fantasia, fatto con strisce di colore sottili ordinatamente parallele. La pittura si sta distaccando dal reale, ora siamo pronti a guardare e capire l’opera d’arte con lo spirito e il cuore. 

I introduce you, but how few people know him, Kazimir Malevič, creator and founder of Suprematism, an artistic current that dares to deny the color, figures and subjects, to landing on simple black squares on white backgrounds. Already you can see something here, there is an abstract drive that is about to emerge. In the distance the light silhouettes of knights stand out on a sunset. The ground came from the fantasy, made with neatly parallel thin strips of color. The painting is detaching from the real, now we are ready to look and understand the work of art with the spirit and the heart.

Kazimir Malevič, Cavalleria rossa, 1928-1932, olio su tela, 91x140cm, San Pietroburgo, Museo Statale Russo

Lascia un commento