Gino De Dominicis | D’io

Cosa leggete? dipende da voi, se riuscite a considerare queste parole scritte come una riflessione sull’IO, umano e mortale, o sul Dio, supremo e divino. Solo così questa opera è stata efficace: è frutto di un miscuglio di parole che tendono a forzare il concetto umano, che tende a diventare divino. Gino De Dominicis, artista geniale, colto e ironico, non inscrivibile a nessuna corrente artistica, metteva in dubbio tutto, che uno più uno facesse due e anche che esistesse la morte fisica.

What are you reading? it depends on you, if you can consider these words written as a reflection about the human and mortal Me or about the God, supreme and divine. Only in this way the work has been effective. Because it is the result of a mixture of words that tend to force the human concept, which become divine. Gino De Dominicis, a brilliant and ironic artist, inscrutable to any artistic current, doubted everything, that one plus one gives us two and also that at the end of the life there is the physical death.

Gino de Dominicis, D’io, primi anni ’70

Lascia un commento